IL REGISTRO

 

 

Il Registro Formula 850 nasce dalla passione di tre amici Giovanni Rosi, Giorgio Fratticioli e Tommaso Bussani per queste straordinarie vetture, per i loro incredibili costruttori e piloti che per oltre dieci anni hanno animato un campionato nutrito e combattuto come nessun altra categoria ha mai fatto. Con loro si sono subito aggiunti Stefano Saracino, Mirko Bartolini e Rolando Bordacchini.

Nasce per la curiosità di andare a capire quali erano le soluzioni tecniche, telaistiche, meccaniche ed aerodinamiche adottate dai vari costruttori, per lo più artigiani e con pochissime risorse ma che con grande passione e tenacia riuscivano a costruire dei veri e propri capolavori su 4 ruote, automobili piene di fascino che anche oggi come allora riescono ad emozionare chiunque le guardi.

Il registro ha anche un compito e degli scopi:

Il compito è quello di censire le auto ancora esistenti, fornire documentazione ed informazioni ai propri associati al fine di trovarne i risultati sportivi e la storia della propria vettura,

o dare consulenza per effettuare dei restauri intenti a riportare le vetture al loro stato originale.

Gli scopi sono quelli di poter riportare in uso il maggior numero di vetture, su rievocazioni non competitive o gare di velocità sia in pista che in salita.

da far ammirare a quei appassionati che da molti anni non vedono più usate queste splendide formule.

Cliccando qui di seguito  trovi  l’ Atto costitutivo Registro Formula 850 A.S.D.

 

IL giovane Mauro Cimicchi con la sua De Sanctis Formula 850 acquistata da Piero Bruscolotti – spoleto 1977